Home > Corsi > La robotica collaborativa: l'esperienza di Stefano Colombo al MADE

La robotica collaborativa: l'esperienza di Stefano Colombo al MADE

in questo articolo

Primary Item (H2)

MADE è un Centro di Competenza per l'Industria 4.0, creato per sviluppare attività di orientamento, formazione e implementazione di progetti di trasferimento tecnologico con le imprese, focalizzati sui concetti dell'industria 4.0.

Nei primi giorni di Novembre (2023), Gemux ha offerto a me e a Marco La Rocca, progettista meccanico di Triton Advanced Search (un'azienda recentemente acquisita da Gemux), l'opportunità di partecipare a un corso di robotica collaborativa al MADE Center del Politecnico di Milano. Il corso è stato particolarmente formativo e stimolante, specialmente in un periodo di significativa trasformazione tecnologica.

Il programma si è svolto in tre giorni: il primo al MADE Center, il secondo presso lo stabilimento ABB, e il terzo presso FANUC, un'azienda leader nella produzione di robot. Ogni giorno, esperti del settore robotico hanno illustrato le funzionalità principali dei robot, evidenziando il loro crescente successo di vendite e il supporto fondamentale che offrono in ambienti lavorativi impegnativi.

Il corso si è concentrato sui Cobot, ovvero robot collaborativi. È importante notare che il termine "collaborativo" si riferisce più alla loro funzione che alla loro natura. I Cobot supportano il personale in compiti che richiedono flessibilità e che sarebbero difficili da automatizzare completamente.

Nello specifico i robot collaborativi sono macchine industriali progettate per funzionare in modo sicuro accanto agli esseri umani. Questo tipo di robotica trae i suoi maggiori benefici quando si tratta di attività che richiedono la collaborazione tra un operatore umano e il robot, lavorando insieme per completare un compito specifico, il che aumenta la produttività. Inoltre, questi robot possono assumersi le mansioni più pesanti, diminuendo così la fatica e riducendo il rischio di lesioni per gli operatori.

Il giudizio sul corso

Un aspetto fondamentale del corso è stato il networking tra i partecipanti. L'interazione con professionisti di diverse aree del settore robotico ha arricchito notevolmente l'esperienza, offrendo prospettive diverse e occasioni di collaborazione futura. Questi incontri hanno stimolato discussioni profonde e hanno permesso lo scambio di idee innovative, consolidando relazioni professionali che potrebbero rivelarsi preziose nel futuro.

robot made in azione

Infine, il corso ha fornito un'immersione nei temi che plasmeranno il futuro professionale nel campo della robotica. La comprensione delle tendenze emergenti, delle nuove tecnologie e delle applicazioni pratiche dei Cobot prepara i partecipanti ad affrontare le sfide future e a sfruttare le opportunità in questo settore in rapida evoluzione. Questa esperienza ha non solo ampliato le nostre competenze tecniche, ma ha anche aperto nuove strade per lo sviluppo professionale e l'innovazione nel campo della robotica collaborativa.

menu